Comune di Perdasdefogu

Comunicazioni relative alla IUC (TASI-IMU) anno 2016. Aliquote invariate. IMU 6,5% (Immobili Cat. D aliquota 7,6%) - TASI 1%. Non dovuta TASI abitazione principale

Pubblicata il 16/05/2016

Comunicazioni

VAI AL CALCOLO

 
Per opportuna conoscenza si comunica il seguente quadro riepilogativo del tributo IUC (Imposta Unica Comunale):
 
 I.M.U.    2016
Le aliquote IMU sono rimaste invariate rispetto allo scorso anno (seconde case aliquota 6,5 %. Immobili categoria D aliquota 7,6%). Il calcolo per il pagamento della rate si può effettuare sul sito Internet del Comune di Perdasdefogu, rivolgendosi ai CAAF o all’Ufficio Tributi durante gli orari di apertura al pubblico.
E’ comunque possibile effettuare il pagamento in unica soluzione entro il 16 giugno.

 Scadenze:         1^ rata     16 giugno 2016                 2^ rata 16 dicembre 2016     

TA.SI. (Tassa servizi indivisibili anno 2016)
Non si paga la TASI sull'abitazione principale. L’aliquota fissata dal Comune è pari all’1%O (invariata rispetto allo scorso anno). Il contribuente, così come per l’IMU, dovrà provvedere direttamente al calcolo e al pagamento del tributo. E’ possibile effettuare il calcolo sul sito Internet del Comune di Perdasdefogu, rivolgendosi ai CAAF o all’Ufficio Tributi durante gli orari di apertura al pubblico.
 
 Scadenze:         1^ rata     16 giugno 2016                  2^ rata 16 dicembre 2016                    
 
E’ comunque possibile effettuare il pagamento in unica soluzione entro il 16 giugno.
La TASI si calcola sulla rendita catastale se l’immobile è censito al catasto. Il coefficiente moltiplicatore può essere diverso a seconda della tipologia dell’immobile.
(Esempio-abitazione: rendita catastale 100 €                         rendita rivalutata 100x1,05=105 €    
coefficiente moltiplicatore 160                        valore a base di calcolo € 105x160= € 16.800,00    TASI   € 16.800x0.001= € 16,80)
 
La TASIdeve essere pagata sia dal proprietario, sia dagli inquilini con contratto regolarmente registrato:
1.      I proprietari pagano il 100% se hanno una casa tenuta a disposizione.
2.      Se la casa è in affitto con regolare contratto, il proprietario paga il 70% dell’imposta mentre l’affittuario deve pagare il restante 30%.
In caso di immobile in locazione non è più dovuta la TASI dagli occupanti/inquilini se l’unità immobiliare è da loro destinata ad abitazione principale

 Per i terreni edificabili deve essere preso come riferimento il valore dell’immobile calcolato moltiplicando il numero dei metri quadri per il valore a metro quadro di riferimento, secondo la seguente tabella:

ZONE URBANISTICHE DESCRIZIONE VALORE VENALE EURO/MQ
A CENTRO STORICO 40,00
B COMPLETAMENTO RESIDENZIALE INTERNO 50,00
C ESPANSIONE RESIDENZIALE IN PRESENZA DI
P.A. ATTIVATO
50,00
C ESPANSIONE RESIDENZIALE IN ASSENZA DI P.A. 10,00
E Superficie coperta edificio in fase di realizzazione 10,00
D1 (zona Sa Serra) Superficie Lotto 4,0
D2 (zona S’Abba Fittania) Superficie Lotto 2,5

 
Esempio:   terreno 200 m2           zona A             valore 40€ x200 m2 = € 8.000,00 
TASI     € 8.000,00x0.001= € 8,00         
 
 


Facebook Google+ Twitter